Essere assertivi

Fermandosi al termine linguistico l’assertività si riferisce all’affermare cioè al “dire”, all’esprimere le proprie opinioni e i propri vissuti emotivi (sentimenti, emozioni) ed allo stesso tempo riuscire a risolvere in modo positivo le situazioni e i problemi.
L’assertività è un elemento centrale delle abilità di comunicazione. Essere assertivi significa saper esprimere se stessi e far valere il proprio punto di vista rispettando le idee ed i diritti degli altri.
L’assertività è basata sul rispetto reciproco, è uno stile comunicativo efficace e diplomatico. Essere assertivi dimostra che rispetti te stesso perché sei disposto a farti valere per difendere i tuoi interessi e ad esprimere sia i tuoi pensieri che il tuo modo di sentirti. Dimostra anche che sei consapevole dei diritti e dei bisogni degli altri e sei disposto ad adoperarti attivamente per la risoluzione di conflitti.Anche per questo il comportamento assertivo migliora la tua autostima e ti fa guadagnare il rispetto degli altri. Se sei una persona che non sa dire di no, imparare ad essere assertivi ti permetterà di gestire meglio molte situazioni che si traducono in fonti di stress.
Alcune persone hanno una tendenza innata a comportarsi in maniera assertiva, ma per la maggior parte di noi l’assertività rappresenta un’abilità che può essere imparata.
Ovviamente, non ha importanza solo quello che dici a parole ma anche il modo in cui lo esprimi. La comunicazione assertiva è diretta e rispettosa. Essere assertivo migliora le possibilità di far arrivare un messaggio e che esso venga considerato.
L’assertività ti aiuta ad evitare che altre persone ti sfruttino o ti manchino di rispetto e ti può anche aiutare ad evitare di prevaricare gli altri. Imparare l’assertività ti darà inoltre la sicurezza e le competenze per gestire la stragrande maggioranza delle situazioni sociali che potrebbero creare disagio oltre a permetterti di comunicare efficacemente il tuo modo di sentirti.
Essere assertivi vuol dire assumersi la responsabilità del proprio agire, significa guardare nel proprio intimo senza timore di conoscere come si è dentro ed allo stesso tempo uscire da modalità di interazione frutto del nostro apprendimento e che si rivelano poco funzionali al raggiungimento dei nostri scopi.
La modalità di relazione assertiva non ha come obiettivo quello di evitare il conflitto a tutti i costi. Essa ne favorisce la risoluzione positiva, ossia cerca d’integrare le posizioni divergenti degli interlocutori in soluzioni che siano per entrambi funzionali al raggiungimento di un obiettivo che soddisfi tutte le parti coinvolte.
Le persone sviluppano stili di comunicazione differenti in base alle loro esperienze di vita. Il tuo stile può essere cosi radicato che puoi avere addirittura difficoltà a riconoscere quale sia. Le persone tendono a sviluppare uno stile e a mantenerlo nel tempo. Se, però, il tuo modo di relazionarti agli altri non ti piace e vuoi cambiare, puoi imparare a farlo!